I Principi di Gestione Qualità

  • Per guidare e far funzionare con successo un’organizzazione è necessario dirigerla e tenerla sotto controllo in maniera sistematica e trasparente.
  • Il successo può derivare dall’attuazione e dall’aggiornamento di un Sistema di Gestione progettato per migliorare con continuità le prestazioni tenendo conto delle esigenze di tutte le parti interessate.
  • La gestione di un’organizzazione comprende, tra le altre discipline di gestione, la gestione per la Qualità.

Sono stati identificati 8 Principi di Gestione per la Qualità utilizzabili dall’alta direzione per guidare l’organizzazione verso il miglioramento delle prestazioni:

  • 1. ORGANIZZAZIONE ORIENTATA AL CLIENTE

    Le organizzazioni vivono grazie ai loro clienti. Capire le loro esigenze espresse ed implicite, presenti e future, rispettare i requisiti, superare le aspettative sono obiettivi prioritari dell’organizzazione.

  • 2. LEADERSHIP

    I capi devono stabilire unità di intenti e di indirizzi all’ interno dell’ organizzazione, essi creano l ‘ambiente interno in cui il personale diventa pienamente coinvolto nel perseguire gli obiettivi dell’ organizzazione.

  • 3. COINVOLGIMENTO DEL PERSONALE

    Il personale a tutti i livelli costituisce l’ essenza dell’ organizzazione ed il loro pieno coinvolgimento consente di mettere la loro abilità al servizio dell’ organizzazione.

  • 4. APPROCCIO ALLA GESTIONE BASATA SUI PROCESSI

    Un risultato desiderato si ottiene più efficacemente quando le relative risorse ed attività sono gestite come un processo.

  • 5. ORIENTAMENTO AI SISTEMI DI GESTIONE

    Identificare, capire e gestire un sistema di processi interconnessi per perseguire determinati obiettivi contribuisce all’ efficacia ed efficienza dell’ organizzazione.

  • 6. MIGLIORAMENTO CONTINUATIVO DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA’

    Il miglioramento continuativo come obiettivo permanente dell’ organizzazione.

  • 7. ORIENTAMENTO AI DATI NEL PRENDERE DECISIONI

    Le decisioni verranno prese basandosi sulle analisi logiche ed intuitive di dati ed informazioni.

  • 8. RELAZIONI TRA ORGANIZZAZIONE E FORNITORI RECIPROCAMENTE VANTAGGIOSE

    Il rapporto di reciproco beneficio fra l’organizzazione ed i fornitori migliora l’abilità di questi ultimi a creare valore.